MISSIONE CULTURALE IN CRIMEA

SEBASTOPOLI, 29-31 MARZO 2018

 

La cultura è un territorio privilegiato di confronto e di dialogo.

Un dialogo diretto ed autentico perché capace di raggiungere le radici, gli elementi costitutivi del nostro essere ciò che siamo.
La cultura ci aiuta a non dimenticare che le relazioni, siano esse commerciali, artistiche o diplomatiche, sono in ultima analisi relazioni umane.

La missione ha avuto luogo nell’ambito del percorso verso la realizzazione di un'azione di tutela e valorizzazione dei luoghi ove sorgeva il cimitero dei caduti italiani nella guerra di Crimea.
Il "Complesso memoriale in ricordo dei soldati del Regno di Sardegna caduti nella guerra di Crimea 1855-1856” è un progetto complesso ed importante.

Custodire la memoria degli accadimenti che videro contrapposti l’esercito sardo a quello russo è atto che esprime rispetto reciproco ed amicizia.
La strada verso la realizzazione del progetto non sarà priva di difficoltà ma il fronte a supporto dell’iniziativa in Russia ed in Italia si allarga di giorno in giorno.
Durante la Missione sono state consegnate alle istituzioni locali numerose lettere di sostegno al progetto in primis quelle a firma di prestigiose associazioni italiane che proprio di tale memoria storica si sono fatte, negli anni, preziose ed insostituibili custodi.

Calorosa ed autentica l’accoglienza ricevuta.

Particolarmente sentito l’appoggio di Padre Georgij della chiesa di San Nicola a Sebastopoli.
Il carisma e la profondità di Padre Georgij hanno un impatto così significativo da risultare evidenti sin dal primissimo incontro.
Il memoriale, che circonda la chiesa e che, sviluppandosi in svariati ettari, è dedicato proprio alla cosiddetta prima difesa di Sebastopoli avvenuta durante la Guerra di Crimea, aiuta a rendere evidenti le caratteristiche essenziali e costitutive della città.

Ringraziamo Evgenij Baboshkin Sindaco di Balaclava per la straordinaria accoglienza riservata e per lo spirito con cui ha voluto manifestare pieno sostegno al progetto.
Fondamentale il supporto del Deputato dell’Assemblea Legislativa di Sebastopoli Tatiana Lobach la cui grinta, energia e franchezza ci fa sentire di essere sulla giusta strada.

Auspica successo al progetto anche Valerij Volodin, direttore del Museo della 35a batteria e Rappresentante autorizzato del Presidente Putin per la città di Sebastopoli.
Il museo, dedicato alla difesa di Sebastopoli dalle forze nazifasciste durante la seconda guerra mondiale, è un concentrato di insegnamenti... impossibile attraversarlo senza esserne profondamente toccati.

Vigoroso lo slancio alla collaborazione di Tatiana Klueva Gagina, attrice e Presidente della Rappresentanza a Sebastopoli dell’Associazione dei Cineasti della Federazione Russa.
La Signora Klueva è una stella del cinema classico russo.
La sua storia potrebbe essere essa stessa il copione di una pellicola del grande cinema sovietico. 
All’apice della carriera si innamorò di un ufficiale della flotta del Mar Nero.
“Barbara bella dalla lunga treccia” decise di lasciare i set cinematografici per trasferirsi a Sebastopoli con il suo ufficiale…

Siamo stati in Crimea nei giorni dolorosi in cui il paese si raccoglieva attorno alla tragedia di Kemerovo.
Visibile nelle piazze delle città grandi e piccole della Federazione Russa la grande partecipazione della gente.
Sulla piazza del Municipio di Sebastopoli significativa e toccante la cerimonia dei cadetti della guardia.

Ci preme infine evidenziare sopratutto l’atteggiamento della gente comune.
Apertura, fiducia, desiderio sincero e concreto di collaborare.
Tale atteggiamento, manifestato con passione dalle persone incontrate lungo la strada, non può che indurre a proseguire con rinnovato vigore.

La missione si è conclusa con un bellissimo concerto del gruppo “Guliaij Dusha” per un viaggio tra le musiche tradizionali senza dimenticare un omaggio alla canzone italiana.

Grazie a tutti quanti hanno reso questa prima missione culturale di Syncre in Crimea possibile e per noi certamente indimenticabile.


rappresentanza in italia del centro dei festival cinematografici e programmi internazionali

Mirko Preatoni, Presidente di Syncre, nuovo Rappresentante in Italia del "Centro dei Festival cinematografici e programmi internazionali" della Federazione Russa.

L’incarico è stato conferito dal Presidente del Centro, Tatiana Shumova, insieme al Ministro Consigliere dell’Ambasciata Russa in Italia Alexander Grigoriev.

Incantevole la cornice di Villa Abamelek, residenza dell'Ambasciatore russo.

Nel 2018 il Ministero della Cultura della Federazione russa prevede un incremento dei progetti congiunti italo-russi nel campo della cultura e dell’arte.

Non mancheranno dunque le occasioni per un rinnovato incontro con la profonda ed intensa cultura russa!



Rassegna teatrale Anime in balia - spazio oltre il teatro

 All'interno dello Spazio OiT entreremo nel profondo, nei sotterranei per raccontare storie nascoste, di anime sospese.

16 Settembre 2017

Assenti per sempre

Monologo a due voci sui desaparecidos argentini.

Di e con Umberto Terruso

Regia Andrea Lapi Assistente alla regia Umberto Terruso Produzione Oyes Spettacolo realizzato nella suggestiva Cripta di San Sepolcro 

14 Ottobre 2017

Orfeo e Euridice

Ombre e luci muoveranno il racconto fino ad arrivare nel sotterraneo mondo dell’Ade. Di e con Arianna Tedesco

e Elena Griggio 

8 Ottobre 2017

L’ora del diavolo

Monologo di Ferdinando Pessoa racconta la solitudine del diavolo, scardinando l’immaginario collettivo del dio del male.

Di e con Elena Griggio Produzione TeatroINfolle 

 

 

 



assenti per sempre - I spettacolo teatrale della rassegna anime in balia

 

 

La Cripta di San Sepolcro era considerata da Leonardo il vero centro di Milano, capace di creare un contesto stimolante dove potersi immergere completamente.

E se diventasse il luogo per assistere ad uno spettacolo teatrale?

"Assenti per sempre" è un monologo a due voci sui desaparecidos argentini di e con Umbero Terruso. Un'occasione in cui l'arte aiuta il ricordo, ed il ricordo aiuta a guardarsi dentro. 

 

Regia Andrea Lapi / aiuto regia Raffaele Panfili / produzione Óyes

Promo 1° spettacolo 10 €

Info e prenotazioni a teatro.animeinbalia@gmail.com 




articolo "a ritmo di export"

 

Guarda sul blog del Sole 24 ore l'articolo su Syncre a firma di Adriano Moraglio per il ciclo "a ritmo di export".



festival cinema russo milano 2016

 

iniziativa di

"CENTRO DEI FESTIVAL CINEMATOGRAFICI E PROGRAMMI INTERNAZIONALI"

e

"SYNCRE" srl

promossa da 

MINISTERO della CULTURA della FEDERAZIONE RUSSA

MINISTERO degli AFFARI ESTERI della FEDERAZIONE RUSSA

in collaborazione con

FONDAZIONE RUSSA DELLA CULTURA

STUDIO CINEMATOGRAFICO GORKY

ASSOCIAZIONE ITALIA RUSSIA

FONDAZIONE “CENTRO PER LO SVILUPPO DEI RAPPORTI ITALIA RUSSIA”

con il sostegno di

AEROFLOT

SAN MARINO MAIL

 

 

 

 

Grazie a tutti i partecipanti e ai partner del Festival del Cinema Russo a Milano!

Questa edizione era particolarmente importante in quanto nel 2016 in Russia ricorre l’anno del cinema.

 

Un pensiero particolare a quanti non hanno potuto assistere ad alcune proiezioni causa tutto esaurito.

Per reagire alla grande affluenza già dalla seconda sera abbiamo raddoppiato tutte le proiezioni.

 

Grazie a Tatiana Shumova, ideatrice, ispiratrice ed anima del festival, che con il suo team della direzione dei festival cinematografici e programmi internazionali, ha reso possibile questa bellissima manifestazione culturale e di amicizia tra Russia ed Italia.

 

 

 

Sergej Donatovič Dovlatov (1941-1990)

 

Uno dei più amati scrittori russi della seconda metà del ‘900.

 

Ai suoi racconti biografici si è ispirato Stanislav Govorukhin nel suo ultimo film “Fine di un’epoca meravigliosa" scelto per inaugurare il Festival del Cinema russo a Milano.

 

Il Festival avrà luogo dal 26 al 30 settembre tutte le sere alle ore 20.00 presso il cinema Odeon.

 

Ingresso libero.

 

 

Festival del Cinema russo a Milano 26/30 settembre 2016!

Syncre tra gli organizzatori della manifestazione - Ogni sera alle 20 presso cinema Odeon Milano.

Proiezioni ad ingresso libero

С 26 по 30 сентября в центральном кинотеатре Милана «Одеон» в сотрудничестве с Киностудией им.М.Горького будут проходить дни российского кино. В программу войдут киноленты известных и молодых режиссеров: «Конец прекрасной эпохи» С.Говорухина, «Спасение» И.Вырыпаева, «Зеленая карета» О.Асадулина, «Про любовь» А.Меликян и «Белый ягель» В.Тумаева.

Организаторы кинофестиваля: «Центр кинофестивалей и международных программ» и миланская компания Syncre srl